Studiar la Lingua affatica

Studio, dunque son desta,

ma dopo tre ore reclino la testa

l’occhio si chude,mi sento esangue

dopo fiorentini e provenzali

mi  areno su Dante.

Sudate carte! latino e volgare

al  X^ capitolo  la testa sento girare.

Mangio un biscotto, bevo un cicchetto

e il ‘ 400 prendo di petto!

Un altro sorso: meglio mi sento

in quattro e quattr’otto

di botto arrivo  all’Ottocento.

Questo sapere, così sopraffino

ha un gusto speciale, gusto di vino!

Belluno, 1-12-2014
Paola Marini Gardin © Copyright Paola G.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.