Diario 18 – 19 – 20 – 21 Maggio 2020

 

Panorama da Malga Garda

 

   Lunedì 18 maggio 2020

Alle 15 accompagno la mia mamma alla visita fisiatrica. La Dottoressa è giovane e gentile, accerta le solite cose più il ginocchio destro valgo. Necessaria la visita ortopedica.
Salvatore oggi va sul Garda, sentiero Busatte-Tempesta. Ci siamo stati anni fa, è facile e molto panoramico, guarderò le foto, sono contenta che incominci a fare qualche giro anche lui.

Martedì 19 maggio
Ho sognato i miei compagni di V^ A Istituto Calvi. C’erano tutti, giovani diciotto-diciannovenni…anche il mio ex che ho scansato e comunque se ne stava da solo in disparte.
Pomeriggio alle prese con Cud e dichiarazione dei redditi.

Mercoledì 20 Maggio
Ci sono accordi tra i  Governanti delle “regioni limitrofe” del Triveneto per consentire le visite ai familiari, per scrupolo telefono in Prefettura e mi danno risposte precise: in Friuli solo nelle due province che confinano con quella di Belluno, quindi Pordenone e Udine sì, Gorizia e Trieste no. Niente da fare per raggiungere mia figlia.
A Trento via libera, mi dicono, ma sempre per scrupolo telefono ai Carabinieri di Trento ( la Prefettura non risponde) e come pensavo il mio compagno non è un “congiunto”, perciò non è consentito vederci. Dovevo mettermi con un cugino in sesto grado, allora sì che potevamo scambiarci visite…effusioni forse no, mascherina e un metro di distanziamento.

Nel pomeriggio dopo le 16 vado a Mel dalla mia amica Cris, sta preparando lo sciroppo con i fiori di sambuco, un gran lavoro. Dopo le 17 partiamo per Lentiai, saliamo verso Colderù, passiamo Pian di Cultura e parcheggiamo più sopra, alla “Casetta”.
Cominciamo a camminare per la stradina che si snoda in mezzo ai colli con i prati fioriti di narcisi, uno spettacolo. Saliamo fino al Monte Artent (una collinetta) e arriviamo su un bellissimo poggio con alcune casere, un posto con un panorama stupendo. La giornata purtroppo non è limpida e le montagne più lontane sono seminascoste dalla foschia, ma quello che si vede è grandioso. Alle 19 torniamo indietro, non siamo arrivate a Malga Garda, che ho solo visto dal Colle di Piatti (credo si chiami così).  Voglio tornarci, magari  in autunno o inverno, quando l’aria sarà nitida e potrò spingere lo sguardo fino all’orizzonte. Sono invitata a cena dai miei generosi amici di Mel, forse non è ammesso, ma mi fermo volentieri, è uno spasso stare con loro, grazie Cris e famiglia!

Ricevo messaggi disperati da Gorizia. Genero e figlia sono esasperati.

Giovedì 21 maggio
Mi sveglio sempre prestissimo, resto a letto rintronata finché mi alzo per forza.
Alle 10 parto a piedi da casa, passo per il centro, passo davanti alla Chiesa di Santo Stefano e scendo per “le Scalette” fino a Borgo Prà e percorro il sentiero dell’Ardo fino a Fisterre. Due passi fuori dal centro storico e sono in campagna, San Francesco, casette e orti lungo il torrente. Per il ritorno passo per il parco di Fisterre, lo trovo bello nonostante sia così poco valorizzato, arrivo a Mussoi e scendo per la stradina dei Cappuccini, di fianco al Convento. Dall’altro lato c’è il Liceo Scientifico Galilei, dove ha studiato mia figlia, il parco è abbandonato, l’erba alta, che desolazione. Arrivo al quartiere di San Lorenzo, prendo la ciclabile dietro l’Ospedale e vado a San Gervasio, capatina dalla mia mamma e poi a casa, doccia e pranzo.

 

Al pomeriggio vado al lavaggio e rendo decente la mia povera Hyundai : è un avvenimento, non la pulivo da mesi. Adesso ha un aspetto migliore, ma botte e graffiature si vedono ancora di più.
Stasera alle 20 sono invitata a cena da mia nipote Serena. Bravissimo il moroso che ha cucinato…mi sento coccolata, deve essere un piano “salva zia isolata dal virus”, sono stati tutti e due proprio carini. Il loro gattone è sempre stato in agguato sopra il tavolo, gli ho allungato qualche pezzetto di prosciutto. Serena ha visto le foto della mia passeggiata di ieri e mi chiede di accompagnarli sabato a vedere la fioritura dei narcisi. Sono proprio contenta, ci torno volentieri .

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.