Diario confuso dei giorni Covid 19 -XXII^ 4 – 5 – 6 – 7 Maggio 2020

Lunedì 4 maggio
Non è ancora “tana libera tutti” ma vedo un po’ più di movimento in giro.
Ho il frigo vuoto e vado a fare la spesa per tutta  la settimana. Alla fine prendo meno cose del solito, mi arrangerò.
Domani farò una camminata con alcuni amici, non sappiamo bene quanto sia lecita: attività motoria sì, ma da soli… però il CAI avverte che in montagna è meglio non andare in solitaria. Siamo dubbiosi, ci sposteremo uno per auto, procederemo distanziati con la mascherina, faremo sentieri senza difficoltà. Meglio non pubblicizzare l’escursione e essere in pochi, ma ormai G. ha pubblicato il percorso su FB ( zona Schiara, ritrovo Case Bortot) così ci avvisa individualmente che cambieremo itinerario.
Non so se andare o meno, alla fine decido per il sì.
Luna crescente, bellissima.

Martedì 5 Maggio
ore 8.30 ritrovo a Mas di Sedico.  Siamo in sei gatti, più un amico di G. che conosce la zona, è di Sommaval, una frazioncina che finora non avevo mai sentito nominare.
Partiamo dal parcheggio della Chiesa e dopo un breve percorso nel bosco per il sentiero dedicato a Don Claudio Sacco arriviamo sulla strada a Passo Cervo, nome importante per un dosso con capitello, scendiamo di poco verso Peron e prendiamo il sentiero di San Salvatore.


Il giro ad anello l’ho descritto nel blog La Traccia Escursioni e Montagna perciò non dirò molto, è stata una tranquilla escursione sulle orme di questo antico eremita, uno dei primi vescovi del Bellunese, passando tra boschi, prati, case rurali abbandonate e ghiaioni su facili sentieri che corrono sotto le dirupate pareti del Monte Peron.
Arriviamo al sasso di San Salvatore con la croce, la vista sulla piana del Cordevole e i monti intorno è bellissima, poi continuiamo fino al Col de Pere (ignoro se voglia dire “pietre” in dialetto o si riferisca ai frutti ) da dove ci affacciamo verso il Monte Coro e la piana con Candaten.  Ritorniamo alle auto molto sollevati per la riuscita della nostra prima scappata dopo due mesi di isolamento, speriamo sia la prima di tante altre.


Mercoledì 6 maggio
solite cose. Ho iniziato una novena con mia sorella, per disperazione (non causa covid). Vorrei avere la sua fede, io non riesco più a credere, solo a sperare.

Giovedì 7 Maggio
stamattina ho appuntamento alle 8.30 con mia nipote Serena, andremo alla Chiesetta di Sant’Andrea sopra Polpet. Andiamo in auto fino al parcheggio vicino alla Chiesa della Madonna di Vedoja, imbocchiamo la strada romana e poi a sinistra il sentiero che sale a Sant’Andrea in Monte. E’ piuttosto ripido, per fortuna io ho fatto un po’ di gambe i giorni scorsi e la mia nipotina è giovane e atletica. Facciamo una digressione per i Prà de Barbola e in circa un’ora arriviamo alla meta. Non abbiamo incontrato nessuno, a parte all’inizio una ragazza che si allenava alla corsa, abbiamo mascherine e guanti a portata di mano.La chiesetta è su un balcone panoramico, probabilmente sfruttato sin dai tempi più antichi come posto di avvistamento, il panorama sulla Valbelluna è bellissimo. Dopo una sosta al sole saliamo ancora per circa 20 minuti fino a Ceries m. 935, mi piacerebbe arrivare ai Prati di Anties, ma ci vorrebbero altri venti minuti e ci aspettano per pranzo. Scendiamo per il Troi – Liga, più ripido e scosceso di quello di salita, fino al Capitello di Sant’Antonio e ritorniamo alla Chiesa della Madonna di Vedoja. Oggi ho il primo invito dopo la quarantena prolungata, la suocera di mia nipote ha preparato un gustoso risotto con le spongarole, che adoro, mangiamo separati … suoceri al piano di sopra, io nipote e affine al piano di sotto, la tavola è grande e siamo distanti anche se…congiunti!
Il gatto è l’unico a non farsi problemi, staziona sul tavolo in attesa di un boccone, non dovrei dargli il formaggio grana ma le zie, si sa, hanno il cuore tenero.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.